Test MotoGP 2016 in Qatar, la mia analisi

12814491_10153347530905811_1129526308659429857_n

Tra poco meno di due settimane, sul circuito di Losail in Qatar, si disputerà (in notturna) la prima gara del campionato MotoGP 2016.
E proprio su questo circuito, qualche giorno fà , si sono conclusi gli ultimi test ufficiali pre temporada , dopo le prime su sessioni a ➡ Phillip Island e a ➡  Sepang.

Quest’anno fare delle previsioni è quantomai un azzardo così, come se non bastasse, mi sono iscritto al ➡  MdTTrophy, il gioco dei pronostici della MotoGP organizzato dai Motociclisti da Tavola, non si sà mai che riesca a vincere una piadina squacquerone e rucola  :mrgreen: 😥 .

Alla fine di questi tre giorni di prove, si potrebbe sintetizzare così:

  1. Lorenzo va fortissimo
  2. Rossi, Vinales,Iannone, Dovizioso, Marquez e Redding vanno forte
  3. gli altri vanno meno forte

1. Lorenzo va fortissimo…
…. nell’ultimo giorno ha dato circa 6 decimi a tutti, ha fatto la miglior simulazione di gara, insomma ribadisco che a Phillip Island, a mio avviso, si è era parzialmente coperto, o comunque non si era impegnato al 100%.
Il suo stile di guida è perfetto per le Michelin, la Yamaha era già la moto più equilibrata, direi che tra 2 settimane si può scommettere su Lorenzo a podio, forse anche sul gradino più alto.

2. Rossi, Vinales,Iannone, Dovizioso, Marquez e Redding vanno forte … 
… e sono tutti potenzialmente da podio.
Rossi, lo sappiamo, è una animale da gara, l’anno scorso vinse e quest’anno potrebbe essere tranquillamente lì a giocarsela, tutto dipenderà dalla durata delle gomme che sono un’incognita per tutti.
L’anno scorso il podio fu completato da Dovizioso e Iannone, e anche quest’anno saranno lì nella truppa pronti a giocarsela, assieme a loro si potrebbe aggiungere anche la Ducati di Redding che con la desmosedici si è trovato subito a suo agio.
Poi c’è Vinales in gran spolvero con una Suzuki decisamente migliorata (almeno nelle sue mani), anche in questo caso lo stile di guida del giovane spagnolo è in piena sintonia con le gomme, potrebbe lottare per buona parte della gara ma non credo sia già da podio.
Per ultimo Marquez con una Honda che misteriosa è dir poco. Ha arrancato per 2 giorni, poi alla fine del terzo dice di aver stravolto completamente la moto,  per questo è riuscito a trovare il guizzo che lo ha piazzato a mezzo secondo da Lorenzo. Crutchlow (settimo tempo) dice invece che MM non ha fatto nessuna rivoluzione ma ha solo seguito Lorenzo. Mah  🙂 ❗ .

3. gli altri vanno meno forte … 
… a partire dall’altra Honda, quella di Pedrosa. Camomillo è in crisi, poveretto, un’altra stagione che parte in salita, purtroppo in tutti i test precampionato la RCV è apparsa davvero poco competitiva, grande lavoro per la HRC che sta testando anche le famigerate ali aerodinamiche.
Nella top ten potrebbero arrivare anche Barberà e Baz che non sono andati affatto male, mentre Tito Rabat sta ancora macinando chilometri e Miller forse se torna in Moto 3 fa un’affare ❗

D.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *