Qui parliamo di corse in moto – Le Mans MotoGP

Bn7j-IWIgAAO7vhFin’ora non avevo mai scritto di sport motoristici (e alcuni di voi staranno pensando che è meglio che continui a non farlo 😉   ), questa volta invece non ho resistito e mi sono permesso di sostituire, senza esserne all’altezza, il nostro miglior  (nonchè unico) sport-writer, FastFreddie  :mrgreen:

Sul circuito di Le Mans, Marc Marquez, il baby champ, la gallina dalle uova d’oro della Honda ha fatto cinquina.
“killing me softly” , curva dopo curva, giro dopo giro, gara dopo gara il fenomeno spagnolo sta dolcemente uccidendo questo campionato, purtroppo non ne giova lo spettacolo, ma salvo imprevedibili episodi che nessuno gli augura, la strada per il secondo titolo mondiale nella top class sembra tracciata.

La quinta vittoria consecutiva, 5 su 5, arriva nella settimana del suo rinnovo con la Honda, un contratto biennale, si parla di oltre 15 milioni di dollari, il campioncino è velocissimo, piace, è simpatico, ha il sorriso sempre stampato, attira gli sponsor come la carta moschicida, Nakamoto e Suppo hanno aperto il portafoglio ben volentieri. :mrgreen:
Marc ieri li ha ripagati della fiducia con un’altra prestazione maiuscola, parte male (lui dice “rilassato”), finisce largo al primo giro e si ritrova intruppato in 9 posizione. Nei successivi 10 giri, sorpassa tutti, tranne Rossi che commette l’unico errorino della gara, finendo lungo in una curva e lasciando spazio a Marquez che lo infila senza remore.
Nove sorpassi perfetti, precisi, chirurgici, di quelli che “tagliano le gambe”, i media vogliono convincerci che con quella RCV vincerebbe anche mio nonno, ma in pista c’è un’altra moto uguale (Pedrosa) e altre 2 quasi uguali (Bradl e Bautista), ma nessuno di questi piloti si avvicina alle prestazioni di Marc, segno di un’alchimia pilota-moto-team straordinaria. 😯
L’unico che prova a mettergli i bastoni tra le ruote è sempre il gigante Rossi, davvero molto motivato e “ringalluzzito” da belle prestazioni, così come all’inverso lo è il suo compagno Lorenzo.
Il majorchino non sembra nemmeno più lo stesso, perso in chissà quali pensieri, a Le Mans ha fatto un’altra gara incolore, superato addirittura dal claudicante gregario/impiegato di lusso Pedrosa, all’ennesima gara da geometra del comune. Jorge … ripigliati per favore !! 😳
Bravi e consistenti Bautista, che finalmente concretizza con un bel terzo posto strappato all’altrettanto bravo Pol Espargaro, che inizia a prendere confidenza con la top 5. Bradl deve imparare a fare tutta la gara al top, non solo la prima metà! 😕

Per finire la Ducati, Dovizioso parte bene e si fa quei 3-4 giri tra i top rider, poi viene inesorabilmente risucchiato, peccato perchè è uno che merita di lottare lì davanti ad ogni gara, Dall’Igna fai la magia!
Iannone talento sprecato … un pò di sale in zucca per favore !! , e per finire Crutchlow, si vede molto che è andato alla Ducati solo per i soldi? Per me si ! 😈

Ahh…. dimenticavo il sorpasso del giorno è di Miller, l’australiano fuori di testa della KTM in Moto 3, all’ultimo giro tira un sorpasso da vero killer su Vasquez che subisce e lo sfancula dopo il traguardo. Ragazzetti maschi ! 😛

Alla prossima… no dai lascio a FastFreddie  😛

D.

2 comments

  1. Non c’è che dire. Marquez potrebbe davvero pensare di vincerle tutte. Ora è anche stimolato dal rinnovo del contratto a cifre che superano i 7 milioni l’anno mentre a Pedrosa è stato proposto un rinnovo a poco più di un milione. Forse in HRC si sono un po stancati e si stanno guardando in giro visto che piloti validi non mancano, primo tra tutti Lorenzo in scadenza con Yamaha. Ciò che mi da fastidio è questa continua ricerca della ragione per cui uno domina 5 gare su 5 con 5 pole position e 5 vittorie. Ora è uscita fuori la storia del “Torsiometro” che, secondo Mario Lega, non uno qualunque, permette a Marquez di andare sempre al massimo, sistemando in tempo reale l’assetto della moto, in funzione del consumo degli pneumatici ecc. A quanto mi risulta HRC usa il torsiometro dal 2007 e in 7 anni solo due volte un pilota HRC ha vinto il mondiale. Ci vuole così tanto a dire ” Marquez è un fenomeno”? Complimenti a Rossi per il buon inizio di stagione ma credo che non possa andare oltre una o due vittorie in stagione. Lorenzo, non pervenuto. Pedrosa, qualcuno l’ha visto? Il terzo posto di Bautista e il quarto di Pol Espargarò fanno sperare per il futuro ma .. e solo una speranza, così come per la Ducati.

  2. Non credo che si interesse di Honda, al momento, mettere sotto contratto qualcuno che possa impesierire Marquez, secondo me rinnoveranno a Pedrosa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *