Qui parliamo di corse in Moto – Donington SBK

A causa di pioggia, sole, vento e del kerosene sparso per la pista dagli aerei in transito da e per il vicino aeroporto, tutti i pronostici per la gara della Superbike di Donington si sono rivelati un fallimento. Almeno i miei.

Visto lo stato di forma di Jonathan Rea e della Honda, si pensava che il binomio anglo-giapponese di Ten Kate col numero 65 potesse veramente fare bingo. Ma così non è stato. Ad imporsi è sempre stato un binomio Uk-Japan ovvero quello verde numero 1 compopsto da Tom Sykes e dalla Kawasaki Ninja ZX-10R.

tomsykes_2936958
Tom Sykes

In gara 1 abbiamo assistito ad una furibonda rimonta di Sykes che dalla decima posizione lo ha portato a vincere davanti al compagno di squadra Loris Baz e al connazionale Alex Lowes su Suzuki mentre in gara 2, grazie ad una partenza più accorta, la gara di Sykes è stata molto più semplice, ed ha chiuso ancora davanti a Loris Baz e a Guintoli.

Il terzo posto di Guintoli in gara 2 è stato l’unico acuto della giornata per quanto riguarda l’aprilia visto che Melandri si è smarrito alla ricerca del setup perduto. Weekend in chiaro scuro per Davide Giugliano che in gara 1 si è steso mentre in gara 2 ha chiuso al quarto posto a 10 secondi da Sykes. Il tanto atteso Rea ha rimediato solo due sesti posti mentre Haslam ha chiuso con un ottavo e un settimo posto.

In Supersport vince ancora VD Mark davanti a Cluzel e Coghlan mentre il campione in carica Sofuoglu ha terminato la gara al quarto posto, nonostante alcuni problemi accusati dalla sua ZX-6R mentre era in testa alla gara.

In conclusione possiamo dire che è stata una bella giornata, senza pioggia, che ci ha regalato gare spettacolari e molto combattute. Aspettiamo con ansia la possibilità di vedere le Bimota in classifica visto che vanno veramente forte. Ancora non pervenute le EBR che con Yates hanno rimediato un ritiro e un ventesimo posto. A sentir parlare i presenti sembra che il motore delle EBR dovesse esplodere ad ogni passaggio sul traguardo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *