MotoGP Malesia 2016, mancava solo il Dovi

Ecco il nono vincitore diverso di questa stagione, tra gli ufficiali mancava solo lui, finalmente il nostro Andrea Dovizioso sale sul gradino più alto del podio.

MotoGP Malesia 2016, Andrea Dovizioso
MotoGP Malesia 2016, Andrea Dovizioso

 

Se dovessi dedicare una canzone ad Andrea Dovizioso non potrebbe che essere “Una vita da mediano” di Ligabue.
Andrea da Forlì è stato un pilota ufficiale HRC, poi semi ufficiale in Yamaha Tech3 e da 3 anni è ufficialissimo Ducati.
Talentuoso, fine tecnico e stimatissimo collaudatore in MotoGP sinora ha raccolto solo 2 vittorie, troppo poco per uno con la sua classe, ma tant’è ❗
Ha iniziato questa stagione con una serie di sfighe da farci persino compassione, in Austria, una pista disegnata per la Ducati è stato battuto da Iannone, insomma quest’anno mancava solo lui tra i magnifici e la vittoria sembrava una maledizione.
La rivincita è arrivata in Malesia, in condizioni difficile di pista bagnata il Dovi ha fatto gara semplicemente perfetta e battendo un Valentino Rossi in gran spolvero. Dovi ci voleva proprio  🙂 ❗

Ecco com’è andata in Malesia , tra parentesi le mie previsioni fatte prima della QP:

1. Dovizioso (Marquez)

Al solito, una Ducati non la becco a morire. Marquez in condizioni asciutte poteva essere vincente, nonostante il male al pancino  :mrgreen: , invece è caduto, e siamo a due di fila. Resta il fatto, per tutti i piloti, che le gomme Michelin sono per certi versi incomprensibili, quest’anno le cadute per un nonnulla sono state una marea. 

2. Rossi (Iannone)

Iannone è tornato molto gasato dopo 3 gare di stop forzato. Ha fatto quasi metà gara in testa e una bellissima bagarre con Rossi, poi è caduto. Valentino invece ha mantenuto la seconda posizione dopo il sorpasso del Dovi, e con questi 20 punti si è assicurato il secondo posto nel mondiale piloti. Uomo d’acciaio 🙂

3. Lorenzo  (Rossi)

Lorenzo, l’impiegato. Fuori dalla lotta mondiale, di arrivare secondo o terzo in campionato non gli fregava una benemerita fava. Ci mettiamo lo scarso feeling  con le gomme, un contratto milionario con Ducati in tasca e rapporti solo contrattuali con Yamaha, ma chi glielo fa fare di rischiare? Fa una gara onesta, ringrazia Crutchlow e Marquez che gli cadono davanti e si piglia il podio. Sulla porta d’uscita :mrgreen:

4. Barbera (Vinales)

Barbera l’avevo messo sesto, invece mi fa quarto. Vinales l’avevo messo quarto e mi fa sesto. Ma allora ditelo he :mrgreen:

5. Baz (Lorenzo)

Loris Baz è un bel pilota, mi piace molto e fa anche lui una gran bella gara, forse la sua migliore in motogp. 

6. Vinales (Barbera)

Vinales l’avevo messo quarto, invece mi fa sesto . Barbera l’avevo messo sesto e mi fa quarto. Ma allora ditelo he :mrgreen:

 

Quest’anno per fortuna in Malesia non è successo niente, ma questo GP ci ricorda sempre la tragica scomparsa di Marco Simoncelli, sono già trascorsi 5 anni senza di lui ma rimane sempre vivo il suo ricordo nei cuori di noi appassionati. 

Ci rileggiamo dopo l’ultima gara a Valencia… ciaooooo

face-firma

 

Davide 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *