Honda CrossRunner 2015 – Accessori

La  Honda Crossrunner 2015 è la nuova media da 800 cc per il combattutissimo segmento delle crossover.

Se vi siete persi la mia prova-confronto con la Yamaha Tracer, potete andarvela a ➡  rileggere qui, se non ne avete voglia, per le vie brevi vi sintetizzo che la Crossrunner è una adventure bike tuttofare costruita sulla piattaforma tecnica dell’ultima VFR800F da cui derivano telaio e motore.
In pieno stile Honda la moto è davvero ben fatta e va pure molto bene; più pacioccosa 😯 rispetto alla Tracer, incontra maggiormente i gusti dei mototuristi rispetto alla Yamaha, che diversamente, riesce anche ad accontentare qualche smanettone da passo domenicale,  😛 .

A differenza della sua progenitrice, il nuova VFR 800 X Crossrunner è andata immediatamente a segno grazie a un’estetica completamente rinnovata (molto più piacevole), e a nuovi contenuti tecnici che le hanno permesso di raggiungere un buon successo commerciale, dunque lecito attendersi un ricco mercato di prodotti aftermarket, vediamone un pò  :mrgreen: .

ACCESSORI DA VIAGGIO

I clienti che l’hanno scelta per la sua versatilità a medio/lungo raggio, concentrano il loro interesse sugli accessori da viaggio, molti dei quali sono praticamente obbligatori.

Honda Crossrunner 2015
Honda Crossrunner 2015

Partiamo naturalmente dagli ➡  accessori originali Honda: la Crossrunner 2015 come gli altri modelli della famiglia VFR (800/1200 F e 1200 x – Crosstourer) ha gli attacchi integrati di serie per le valige laterali, che sono le medesime delle VFR 800/1200 F , dunque conformate per integrarsi perfettamente nel design della moto. Il sistema è molto pratico sia nella fase di aggancio/sgancio, sia per la serratura, che utilizza la stessa chiave di avviamento; la capacità è di soli 29 Lt  e per portarsele a casa occorre scucire la bellezza di circa 800 euro. Se volete completare il trittico con il bauletto potete scegliere quello da 45 Lt oppure quello da 31, i prezzi spaziano da 300 a 420 euro a cui vanno aggiunti altri 335 euro circa per la piastra con maniglie integrate di lodevole fattura.
Tutto quanto descritto sopra, e anche di più, è già preinstallato sulla versione Travel Edition della Crossrunner che costa circa 1300 euro in più rispetto alla versione base.
Per quanto riguarda le borse interne, a 125 euro Honda propone un set di borse dedicato che si adattano perfettamente alla valigia ma non sono molto user-friendly. Esiste un’interessante alternativa, proposta da ➡  Motorbike Passion, che realizza una coppia di borse in tessuto di nylon molto pratiche e conformate alle misure della valige, a 120 euro.

Le alternative non mancano a partire da ➡  Givi che propone due set di valige e relativi attacchi.
Il primo è un kit per le valige laterali della serie V35, i telaietti sfruttano i ganci originali e sono di tipo “a scomparsa” dunque removibili quasi integralmente tramite un paio di viti.
Se volete un look più da GS allora dovete orientarvi sull’altro kit che consente di utilizzare le valige sella serie Trekker, per entrambe le soluzioni occorre spostare le frecce posteriori.
I Prezzi variano dai 180 ai 220 euro (valige escluse ovviamente) a seconda del tipo di kit, mentre l’attacco posteriore per il bauletto costa circa 90 euro.

Kit SW-Motech per la Crossrunner 2015
Kit SW-Motech per la Crossrunner 2015

Altre soluzioni sono proposte dalla tedesca ➡  SW-Motech , anch’essa produce un kit ad aggancio/sgancio rapido leggermente migliore di GIVI, ma anche più costoso (240 euro circa).
Le valige abbinabili sono della serie Trex e variano da 37 a 45 lt disponibili in color alluminio oppure nero spazzolato vendute a circa 750 euro la coppia ❗ .
Se avete in casa delle valige precedentemente acquistate per un’altra moto, SW-Motech produce tutte le tipologie di sistemi di aggancio per qualsiasi altra marca di valige, quindi acquistando lo specifico kit potete reciclare le valige già in vostro possesso e adattarle ai telai SM-Motech.
I crukki propongono anche una nutrita serie di borse morbide/borsoni da sella, bisacce laterali o le più carine valige semi rigide in ➡  AERO in ABS termo formato.

ACCESSORI VARI:  PROTEZIONI, ETC

Una adventure bike che si rispetti non può non avere tutta una serie di accessori si sicuro peso 😛 e alla moda, come ad esempio i paramani.

SW-Motech propone due modelli entrambi a circa 100 euro,  i più semplici BBStorm oppure i più elaborati Kobra a cui si possono integrare le frecce a led.
HP 1139 è il modello di Givi,  semplice e funzionale venduto a  90 euro circa, mentre se volete qualcosa di più raffinato (e costoso) eccovi quelli in carbonio di ➡  Barkbuster a 170 euro.
Per concludere ecco il Vision e Dual Road di Acerbis, il primo è un paramani che integra un originale faretto a led circolare, il secondo coniuga una buona robustezza a un design fluido che ben si addice alla Crossrunner.

PARATELAIO E PARAMOTORE 

Anche qui partiamo dai tubolari originali color alluminio di Honda (230 euro) più eventuale kit fari fendinebbia a led (600 euro ❗ ), se invece volete risparmiare un bel pò,  il paratelaio di Givi, codice TN1139 , costa 150 euro a cui si possono aggiungere i faretti  opzionali S310 a 100 euro circa, oppure i più belli S320 a 230 euro circa.
A proposito di faretti: su ebay ne trovate di vari tipi anche a prezzi stracciati, tutti di provenienza asiatica, peccato che non siano omologati e in caso di controllo, si rischia seriamente di andare alla revisione.

Se  non volete tutta questa serie di tralicci,  la ➡  PUIG propone dei classici tamponi da applicare al telaio, una soluzione bella, efficiente e più economica (circa 140 euro).

Per chi vuole avere la navigazione sotto controllo, oltre alla serie praticamente infinita di kit di montaggio offerti da ➡  Ram Mount, molto carino il supporto GPS (per smartphone e navigatori di tutte le marche), realizzato dalla ➡  ENGIMOTO venduto a 69 euro.

CUPOLINI

Powerbronze

Kit PowerBronze per la regolazione in altezza

A me l’originale piace molto e dalla versione 2017 è diventato anche regolabile in altezza sopperendo così ad una mancanza importante in ottica touring.
La Powerbronze realizza uno specifico kit che consente di regolare in altezza anche i cupolini dei modelli precedenti, 2015-2016. Il kit costa circa 150 euro e si adatta a tutti i plaxyglass a partire dall’originale.
Veniamo ora ai plexyglass e partiamo da GIVI che ha due modelli a catalogo: il più economico (70 euro circa) D1139ST , ben 18 cm più alto dell’originale, oppure l’ AF1139 dove AF sta per AirFlow, infatti per  ottimizzare il flusso d’aria questo cupolino è composto da due schermi sovrapposti, il secondo regolabile in altezza (110 euro circa).

Anche la spagnola PUIG  propone un cupolino tradizionale (+15 cm di altezza) disponibile trasparente e fumè a 95 euro circa, oppure nella variante denominata Vario, dotato di spoiler aggiuntivo regolabile (140 euro circa).
Stesso approccio anche per i tedeschi di MRA, il cui cupolino è disponibile trasparente, fumè chiaro o fumè scuro a circa 70 euro, oppure nelle relative versioni Vario con spoiler regolabile a 110 euro circa.

Per finire i due che preferisco: l’Ermax  dal design più spigoloso con nervature laterali che danno un bel tocco di sportività alla CrossRunner  venduto a circa 95 euro, e  il Powerbronze 15 cm più alto dell’originale con un design piatto e lineare venduto a 120 euro circa.

TERMINALI DI SCARICO

Il silenziatore della Crossrunner 2015 è il medesimo della sorella VFR 800 F e certamente non è una della parti più emozionanti della moto, anzi ❗ .
In sua sostituzione, tra gli accessori originali Honda, c’è il terminale Akrapovic nella sua versione più raffinata, quella con il logo inciso al laser (830 euro), in alternativa su ebay o altri store online potete trovare la versione con il logo adesivo risparmiando almeno 200 euro.
Sulla qualità del prodotto non si discute: fodera in titanio, fondello e fascetta in carbonio, assemblaggio curato, leggerezza e prestazioni al top :mrgreen: .

Rimanendo in fascia alta c’è il Remus disponibile in carbonio e titanio, prezzi intorno ai 500 euro.

Un altro bel prodotto è lo Spark, uno scarico dal design molto accattivante disponibile in carbonio, titanio o inox al prezzo di poco più di 400 euro. Per info e ordini meglio contattare direttamente la ➡  Spark di Mantova.

Se volete qualcosa di corto ➡  Arrow propone il GP GUN un marmittino molto compatto e aggressivo, oppure il più classico X-Kone dalla fodera a diametro differenziato, molto buono il rapporto qualità/prezzo.

I milanesi di ➡  G.P.R. propongono ben 10 modelli di terminali slip-on disponibili in 5 materiali diversi,  qualità media (anche se nel corso degli anni stanno migliorando), prezzi intorno ai 300 euro.
Sulla stessa linea di prezzo c’è il doppio scarico L3x della IXIL, a mio avviso non si addice molto a questa moto, ma con poco più di 400 euro date un tocco di originalità alla vostra VFR 800 X.

SOSPENSIONI

Le sospensioni della Crossrunner non sono malaccio, siamo nella media dei prodotti standard montati su moto di serie; sia le forcelle che il mono sono pluri regolabili e permettono di irrigidire un setup di base impostato sulla comodità. Se volete fare un deciso step migliorativo nella guida, bhe i soldi per le sospensioni sono sempre ben spesi.
La FG Gubellini produce tutto il necessario allo scopo; il  kit forcella (molle, pompanti, olio)  e ben 5 tipi di mono, dal più semplice ed economico (400 euro) fino al più completo con serbatoio azoto separato a 1200 euro, il tutto alla conosciuta e indiscussa qualità dell’azienda bolognese.
Per i meno alti, così non si offende nessuno  :mrgreen: , gli inglesi di ➡  Lust Racing realizzano in kit di abbassamento (sul link del mono) di 30 mm, costo di 90 euro circa più la spedizione.

D.

face-firma